Sant'Eugenio, la denuncia di Aurigemma: "Abbandonati i malati oncologici" | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Sant’Eugenio, la denuncia di Aurigemma: “Abbandonati i malati oncologici”

– «Ancora una volta, questa amministrazione manca di rispetto ai consiglieri regionali e a tutti i cittadini che li hanno democraticamente eletti a rappresentarli nelle istituzioni». Così in una nota il capogruppo FI in Regione Lazio Antonello Aurigemma. «Dopo i numerosi annunci di Zingaretti, mai attuati – aggiunge – dopo i consistenti tagli sia ai posti letto che alle prestazioni sanitarie, oggi apprendiamo che numerosi pazienti del reparto oncologico dell’ospedale Sant’Eugenio avrebbero ricevuto lettere da parte del direttore generale che li invita, considerata la prossima chiusura del reparto, a scegliere per il proseguimento delle loro cure o il Campus Biomedico, o l’ospedale San Giovanni. Stiamo parlando – afferma ancora – di patologie particolari e decisamente gravi, il cui contrasto è ancora oggi una battaglia delicata. Eppure l’atto aziendale della Asl Roma C, con il quale si vorrebbe chiudere il reparto, non solo non è stato ancora discusso in commissione Salute ma non è stato nemmeno approvato dall’amministrazione regionale. Tutto questo è una vera e propria offesa prima che ai consiglieri regionali, a tutti i pazienti che devono affrontare simili patologie. Ricordiamo che è già stata inoltrata sia al direttore della Asl che allo stesso Zingaretti una sottoscrizione firmata da 5000 cittadini proprio per chiedere che venga scongiurata questa chiusura. Ovviamente non è stata data una risposta. Zingaretti – conclude Aurigemma – si ricordi degli annunci sulla famiglia e spieghi ai cittadini e soprattutto ai pazienti perchè dovranno pagare sulla propria pelle la chiusura di un reparto così importante per la cura di patologie gravi, che va tra l’altro ad aggiungersi alla chiusura del reparto di medicina nucleare, ormai fermo da un anno».

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login