Mafia capitale, la Guardia di finanza sequestra 3,5 milioni di euro | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Mafia capitale, la Guardia di finanza sequestra 3,5 milioni di euro

– Un nuovo colpo al patrimonio di Mafia Capitale è stato messo a segno oggi con il sequestro di beni per un valore complessivo di 3,5 milioni di euro. L’operazione, svolta dagli uomini del Gico del Nucleo di Polizia Tributaria, riguarda beni riconducibili a Giovanni De Carlo e Agostino Gaglianone, entrambi arrestati nel dicembre scorso e ritenuti molto vicini al boss Massimo Carminati. I due nuovi provvedimenti di sequestro, emessi dal Tribunale di Roma, Sezione Misure di Prevenzione, a seguito di richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica della capitale, riguardano le quote societarie, il capitale sociale e l’intero patrimonio di alcune aziende: due istituti di bellezza e una associazione che si occupa di formazione professionale. Gli investigatori hanno proceduto anche al sequestro di una unità immobiliare a Sacrofano, centro nell’area a nord di Roma, e di alcune auto e motoveicoli.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login