Formia, pubblicato il bando per le attività culturali | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Formia, pubblicato il bando per le attività culturali

«È pubblicato on line sul portale istituzionale del Comune il bando per la concessione di contributi economici a sostegno delle attività culturali da realizzare nel corso dell’estate 2015. I contributi potranno coprire al massimo il 60% della spesa complessiva della proposta presentata e, in ogni caso, non potranno superare i 2 mila euro per ogni singola Associazione». Così una nota del comune di Formia. «Il bando definisce tre ambiti di intervento e le somme complessive assegnate ad ogni settore: Musica, 15 mila euro; Teatro-Danza-Cinema-Arti visive: 15 mila euro; Animazione ed iniziative culturali per bambini: 5 mila euro. Le proposte dovranno avere una capacità di autofinanziamento non inferiore al 40% del costo complessivo, anche con l’apporto di altri enti o sponsor appositamente reperiti. Potranno presentare domanda di contributo economico le Associazioni senza scopo di lucro regolarmente iscritte all’albo comunale delle Associazione. La proposta potrà essere presentata anche da più associazioni allo scopo riunite. Ogni proponente, singolo o associato, potrà presentare la domanda per un solo ambito tra i tre definiti dal bando e la domanda potrà prevedere al massimo due iniziative, fermo restando che il contributo massimo concedibile non può superare i 2 mila euro. Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13 del giorno 15 maggio 2015 presso il settore Cultura del Comune. Quelle ammesse saranno valutate da un’apposita Commissione tecnica nominata dal Dirigente del settore Cultura secondo i criteri definiti dal bando». «L’Avviso è pubblicato all’albo pretorio on line del Comune, nella home page del sito www.comune.formia.lt.it e nella sezione Bandi e Gare con allegato il modulo per la presentazione della domanda. ‘Ancora una volta – commenta l’assessore alla Cultura Maria Rita Manzo – abbiamo scelto lo strumento del bando pubblico per la selezione dei progetti e la concessione dei contributi. Questo ci consente di aprire alla partecipazione, di definire i criteri di scelta e di programmare la stagione secondo priorità definite: la qualità culturale delle iniziative, la capacità operativa dei soggetti proponenti, il loro radicamento sul territorio, la presenza sui media, la capacità di valorizzare il patrimonio artistico, archeologico, storico, ambientale e paesaggistico della città. Ringrazio l’ufficio Cultura per aver messo a punto gli atti amministrativi. La programmazione dell’estate 2015 e delle stagioni a seguire farà parte di una cornice più ampia che chiameremo ‘Formia Festival delle Culturè. Un brand che vogliamo capace di resistere al tempo per garantire un’attività sempre più stabile, culturalmente valida e in grado di soddisfare le esigenze di tutti».

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login