Città metropolitana e Coni insieme per lo sport | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Città metropolitana e Coni insieme per lo sport

Citta’ Metropolitana e Coni Lazio decidono di fare squadra per aiutare ad allargare sempre piu’ la cultura dello sport e questa mattina hanno deciso di mettere tutto nero su bianco. Il vicesindaco della Citta’ Metropolitana, Mauro Alessandri, e il presidente del CONI Lazio, Riccardo Viola, hanno firmato un protocollo d’intesa per la creazione di un sistema sportivo territoriale con lo scopo di offrire al territorio un piano di attivita’ sportive e culturali attraverso una rete tra scuole, comuni e associazioni.”Abbiamo tentato di sintetizzare in poche righe un impianto operativo al quale teniamo molto: quello di promuovere la cultura dello sport, con un utilizzo ragionevole degli impianti, insomma sviluppare un capitale umano dei nostri territori metropolitani, aderendo insieme al Coni a questo meccanismo di promozione, impegnandoci a lavorare in tal senso” ha detto Alessandri nel corso della conferenza stampa di presentazione di questo protocollo. “Come afferma il presidente Viola – ha proseguito – e’ un fatto certamente di sport, relazioni e promozione del nostro territorio, per attrezzarlo anche alla sfida che ci aspetta nei prossimi mesi”. “Questo territorio – ha concluso Alessandri – e’ grande e importante, le opportunita’ sono molte e vanno colte: il modo migliore e’ sviluppare reti, organizzando relazioni istituzionali e intese con gli enti pubblici e su questo percorrere strade che ci porteranno buoni frutti”. Altro obiettivo che vuole raggiungere la firma di oggi e’ lo sviluppo del turismo locale proprio attraverso la pratica sportiva e l’organizzazione di eventi come campus multisportivi e multidisciplinari per gli studenti e corsi di formazione per gli addetti ai lavori. “Sabato prossimo faremo un convegno su ‘Sport e turismo’ – ha ricordato il presidente Viola -. Un discorso innovativo e di grande apertura, ma soprattutto la riflessione che dobbiamo fare e’ che chi rappresenta lo sport nel territorio non solo deve andare d’accordo ma anche dialogare con la Citta’ metropolitana, perche’ la maggior parte degli impianti sportivi nel nostro territorio fanno riferimento agli istituti superiori, alle palestre scolastiche, in un discorso di pianificazione credo sia importante questo dialogo. Noi rappresentiamo tanti sport, di squadra e individuali, cerchiamo istituzionalmente di fare squadra”.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login