Gianicolo, Nel nome del padre di Fava al Fontanone estate | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

‘Nel nome del padre’ di Claudio Fava per la rassegna teatrale Fontanone estate

nel nome del padreLa rassegna teatrale «Fontanone Estate», al Gianicolo (Parco della Rimembranza, angolo via Garibaldi), presenta lunedì 25 agosto alle 21, sul Palco Grande, la pièce «Nel nome del padre», di Claudio Fava, tratta dal suo omonimo libro edito da Baldini & Castoldi. La regia è di Ninni Bruschetta. Interprete Roberto Citran. Scene di Antonio Panzuto. Trent’anni, poco meno: lo spazio che separa un padre da un figlio. Il padre morto, ucciso dalla mafia. Il figlio che si fa uomo, che diventa anch’egli padre, che accumula il tempo trascorso dentro di sé. E che questo tempo vuole raccontarlo. Non per celebrare un lutto o per ricordare un morto ma per capire cosa accadde dopo. Dopo: quando il morto fu seppellito, quanto tutto sembrò risolto, appagato, ammansito. E invece fu allora che cominciò la storia: la verità negata, stravolta dalla viltà dei vivi, le indagini depistate, le vittime indagate, il ricordo profanato. Come accade sempre quando Cosa Nostra uccide: perché ammazzare non basta mai, bisogna poi accanirsi sulla memoria, smembrarla a morsi, logorarla con l’oblio. «Nel nome del padre» racconta la ribellione a quest’oblio.

email




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *