Fiume Sacco, ancora sversamenti: è allarme inquinamento | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Fiume Sacco, ancora sversamenti: è allarme inquinamento

Nuovo allarme inquinamento nel fiume Sacco in Ciociaria. Oggi è stato rilevato uno sversamento di sostanze da un collettore di un’azienda, nel tratto sul territorio di Sgurgola, vicino ad Anagni. L’allarme è stato lanciato dal circolo territoriale di Legambiente. Le guardie ambientali del circolo Legambiente Wolf di Fiuggi e del circolo Monti Lepini hanno rilevato lo scarico di sostanze la cui natura è ancora da stabilire. « Abbiamo assistito a lungo allo sversamento di una sostanza giallastra inquinante – dice Enzo Pirazzi, guardia ambientale del circolo Legambiente Wolf di Fiuggi- e abbiamo chiesto l’intervento del Corpo Forestale dello Stato». Gli ispettori dell’Arpa Lazio – l’agenzia di protezione ambientale – hanno prelevato campioni d’acqua, che ora saranno analizzati per stabilire il tipo di sostanze finite nel fiume Sacco. L’episodio di oggi riporta ai massimi livelli l’attenzione sull’inquinamento del corso d’acqua in Ciociaria.

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login